mercoledì 14 giugno 2017

SURFABLOG.COM X REDBULL.COM: CHI E’ BRYSON TILLER?

Oggi vi parlo di un personaggio che, negli Stati Uniti è una star, mentre in Italia siamo in pochi a conoscerlo.


Dopo avervi parlato in tempi non sospetti di artisti come: Bobby Shmurda (per saperne di più clicca qui), Fetty Wap (per saperne di più clicca qui), Joe Fox (per saperne di più clicca qui), Travis Scott (per saperne di più clicca qui), Skepta (per saperne di più clicca qui), Post Malone (per saperne di più clicca qui), Desiigner (per saperne di più clicca qui), Lil Yachty (per saperne di più clicca qui), Young M.A. (per saperne di più clicca qui), Kodak Black (per saperne di più clicca qui), Sampha (per saperne di più clicca qui), XXXTentacion (per saperne di più clicca qui) e Logic (per saperne di più clicca qui) oggi vi racconto qualcosa su Bryson Tiller.
Bryson è un cantante R&B, nato il 2 Gennaio del 1993 a Louisville, nel Kentucky. Quando aveva quattro anni sua madre è morta, ed è stato cresciuto dalla nonna insieme ai suoi quattro fratelli. La sua passione per la musica è iniziata all’età di quindici anni mentre era al liceo Iroquois, dove cantava e rappava per conquistare le ragazze dell’istituto.
Dopo essersi diplomato, Tiller per mantenersi ha lavorato da Papa John’s Pizza e per UPS, continuando però a credere nel suo sogno.
Nel 2011 ha infatti pubblicato il suo mixtape di debutto dal titolo “Killer Instinct Vol.1”, composto da ventuno tracce.
Nel 2014 ha ricevuto diverse attenzioni sul web grazie al suo singolo “Don’t’”, pubblicato inizialmente su SoundCloud ed in un secondo momento, ovvero nel Maggio 2015, su iTunes. Inaspettatamente il brano ha raggiunto la tredicesima posizione nella Billboard Hot 100, ed è stato remixato da artisti come: Mila J, K Camp, Sevyn Streeter, D.R.A.M. e WSTRN.
L’interesse nei confronti di Tiller da parte di Timbaland e Drake, ha fatto sì che la RCA Records lo mettesse sotto contratto, in seguito ad un rifiuto del cantante per firmare con OVO Sounds.
Nell’Ottobre del 2015, Bryson ha pubblicato il suo disco d’esordio “Trapsoul”, che ha esordito all’undicesimo posto in classifica, e la rivista Rolling Stone lo ha inserito nella lista dei “10 nuovi artisti da conoscere”.
Nel Marzo del 2016, Greg Fischer, il sindaco di Louisville, gli ha donato le chiavi della città ed ha istituito il “Bryson Tiller’s Day”. A Giugno ha vinto due BET Awards nelle categorie di “Brand New Artist” e “Best Male R&B/Pop Artist”. Tiller ha concluso l’anno collaborando nel disco di Travis Scott “Birds In The Trap Sing McKnight”.
Per quanto riguarda le sue influenzeOmarion è il suo artista preferito e colui che lo ha motivato ad iniziare a cantare.
Nell’aspetto privato, invece, Tiller ha una figlia chiamata Harley, è un collezionista di carte di Yu-Gi-Oh! ed ha dichiarato che probabilmente non rilascerà mai interviste video.
Per continuare a leggere l’articolo, visita RedBull.Com cliccando qui.

Surfa