mercoledì 31 maggio 2017

SURFABLOG.COM X REDBULL.COM: I 10 RAPPER CHE HANNO INFLUENZATO DI PIU’ IL MONDO DELLE SNEAKERS

E’ indissolubile il legame tra rapper e sneakers. Da quando è nato l’Hip-Hop, è sempre stata data una grande importanza all’abbigliamento ed alla scarpa, tanto che nel corso degli anni sono stati tantissimi gli artisti ad aver influenzato lo sneaker game. Per capire appieno la relazione tra moda e Hip-Hop, potete guardare su Netflix il documentario “Fresh Dressed”, che racconta proprio l’importanza del look nella musica Black.


Successivamente, sempre su Netflix, potete guardare "Sneakerheadz", un documentario sul mondo delle sneakers, per vedere l’evoluzione di questa cultura e per capire il perché una scarpa possa venire a costare migliaia di $.
Così come per gli atleti, le multinazionali più famose fanno a gara per accaparrarsi il rapper di punta con cui dar vita a delle collaborazioni. Sono tantissimi gli MCs che hanno realizzato scarpe con dei marchi, e sarebbe impossibile parlarvi di tutti, per questo motivo ho realizzato la classifica con i 10 rapper che hanno maggiormente influenzato il mondo delle sneakers.

10. In fondo alla classifica ci sono i Run DMC, lo storico gruppo nato nel 1983 e formato da Run, DMC e Jam Master Jay. Nonostante non abbia mai creato una propria sneaker, anche perché negli anni ’80 la collaborazione tra rapper e brand era una sorta di utopia, il collettivo del Queens ha reso la Adidas Superstar, la scarpa più iconica dell’Hip-Hop. La calzatura fu realizzata nel 1969, e originariamente era considerata un modello professionale da pallacanestro, indossata tra l’altro da Kareem Abdul Jabbar
I Run DMC introdussero la moda di mettere la Superstar senza lacci, con la linguetta in vista, e grazie al singolo “My Adidas”, il gruppo firmò con il brand un contratto da 1,6 milioni di $, facendo diventare quelle scarpe un accessorio obbligatorio per gli appassionati di Hip-Hop.
Nel 2012 Complex ha realizzato la classifica con le persone più influenti nella storia delle sneakers, ed i Run DMC sono stati posizionati al decimo posto della chart. 
Per celebrare il 25esimo anniversario delle Superstar, Adidas ha realizzato un modello speciale in vendita in edizione limitata, e nel Dicembre del 2013, per festeggiare il singolo “Christmas In Hollis” del 1987, il marchio ha fatto uscire una Superstar che vede la collaborazione dei Run DMC e di Keith Haring.

09. Al nono posto c’è 50 Cent, che nel 2003, insieme a Jay Z, è stato uno dei primi rapper a realizzare una propria sneaker con un brand. Il marchio in questione era Reebok, che per ostacolare Nike ed Adidas, molto apprezzati nel mondo Hip-Hop, aveva lanciato la linea RBK, dedicata ad un pubblico più street. 
La collaborazione con Fifty diede vita ad una sneaker G Unit, che nonostante potesse sembrare un plagio della Air Jordan 3, vendette la bellezza di 3,8 milioni di paia, per un guadagno complessivo di 80 milioni per l’MC. Voci di corridoio sostenevano che RBK, visto il successo con 50, abbassò la guardia e si lasciò soffiare LeBron James da Nike.

08. All’ottava posizione c’è l’unica donna della top 10. Non poteva mancare Rihanna, che con la sua partnership con Puma, ha dato vita alla “Fenty”
Nel 2016 la cantante, dopo essere diventata direttore creativo della linea donna ed ambasciatrice del marchio, ha lanciato la propria signature sneaker, realizzata in numerose varianti. Visto il successo di questa scarpa, sempre l’anno scorso, Riri è stata premiata da Footwear News con il prestigioso “Shoe of the Year Award”, il premio che elegge la sneaker dell’anno.

07. Il settimo posto va al Presidente della G.O.O.D. Music di Kanye. Pusha T è da sempre un personaggio influente nello street wear, tanto che ai tempi dei Clipse, era uno degli artisti chiave per la promozione di marchi come A Bathing Ape e Billionaire Boys Club
Oltre ad aver lanciato il proprio brand, chiamato Play Cloths, nel 2014  e nel 2016 l’MC ha realizzato la sua sneaker con adidas Originals in due colorazioni, ovvero una sua versione della EQT Guidance ’93 chiamata “King Push”. Il rapper ha dato vita ad una partnership con il brand delle tre strisce siglando un accordo da 1 milione di $.

06. Sesta posizione per il Wu-Tang. Il collettivo di New York City, oltre ad aver lanciato il brand “Wu Wear”, ha creato numerose sneakers. In primis, la leggendaria Nike Dunk High del 1999, che con i colori tipici ed il logo della crew in basso all’esterno del tallone, è considerata una vera e propria reliquia dal valore di 15.000 $
Oltre a questo modello, il gruppo ha pubblicato una scarpa con Alife, un Timberland boot ideato da RZA, una sneaker ed uno stivaletto Fila, una Ticallion Stallion Adidas per Method Man, una HR-1 HUF e, ultima in ordine d’uscita, troviamo la Raekwon N9000 Purple Tape. Si tratta di una sneaker celebrativa per i 20 anni di “Only Built 4 Cuban Linx”, realizzata in edizione limitata da Diadora x Packer Shoes
Da citare, anche se stavolta il gruppo non ha collaborato direttamente, c’è la Nike Air Foamposite One nera e gialla, che visti i suoi colori, è stata soprannominata e poi chiamata ufficialmente “Wu-Tang”.

05. A metà classifica troviamo A$AP Rocky che, negli ultimi mesi, con la sua VLONE ha realizzato una delle sneakers più richieste dell’anno. Nel Novembre del 2016, Rocky, Bari ed Edison Chen, hanno annunciato al ComplexCon la loro prima collaborazione con Nike, ovvero una Air Force 1 in edizione limitata. A Febbraio 2017, durante la New York Fashion Week, è stata messa in vendita la scarpa, che è un omaggio al passato, al presente e al futuro della cultura del basket di Harlem
Per farlo VLONE ha allestito un pop-up shop, preso d’assalto dai fan, tanto che è dovuta intervenire la polizia a calmare gli animi. La sneaker è poi stata venduta anche in uno store temporaneo a Londra e a Ginza. Con un valore attuale di 2.000 $, la Air Force 1 Low VLONE è considerata da StockX la decima calzatura Nike più costosa e rara di sempre.

Per continuare a leggere l’articolo, visita RedBull.Com cliccando qui.

Surfa